La Val Badia punta sulla mobilità elettrica con Alperia

La Val Badia conta oggi due nuove stazioni di ricarica ultraveloce per auto elettriche: il Comune di Badia, grazie alla collaborazione con Alperia, si è dotato di innovativi Hypercharger, offrendo un servizio di ricarica d’eccellenza a cittadini e turisti.

Recentemente il Comune di Badia ha installato in collaborazione con Alperia due Hypercharger, ognuno dotato di due punti di ricarica, nelle frazioni di Pedraces e San Cassiano. Queste stazioni di ricarica per veicoli elettrici ad alta potenza permettono di ricaricare 100 km di autonomia in soli 12 minuti.

Il Comune di Badia conferma così insieme ad Alperia il suo impegno per uno sviluppo sostenibile della mobilità sul territorio offrendo ai propri cittadini e ai turisti l’opportunità di ricaricare il proprio veicolo elettrico nel minor tempo possibile attraverso più punti di ricarica. “Riteniamo che la mobilità elettrica sia un elemento chiave per favorire una crescita e un turismo sostenibile nella nostra valle. Grazie alla collaborazione con Alperia siamo riusciti ad avviare il cammino in questa direzione”, afferma il sindaco di Badia Giacomo Frenademetz.

“La Val Badia rappresenta un’eccellenza per il turismo a livello europeo. Sono sempre stati precursori che hanno valutato con attenzione le proprie scelte, come dimostrato anche in questo caso: hanno scelto sistemi di ricarica ad alta potenza che sono i più richiesti da chi guida veicoli elettrici offrendo complessivamente quattro punti di ricarica, ben posizionati sul territorio. Per chi guida elettrico, sarà un vero piacere trovarsi nel comune di Badia”, dice Sergio Marchiori, Amministratore Delegato di Neogy, la joint venture di Alperia e Dolomiti Energia dedicata alla mobilità elettrica.